L’evento culturale come leva di promozione per conquistare nuovi clienti e mercati: questo è lo spirito di Hand Made Happy People, un progetto di marketing per il settore enogastronomico che ha supportato la comunicazione dell’Azienda Agricola Spinelli dall’Inghilterra alla Cina.

L’incremento della visibilità e delle vendite attraverso il coinvolgimento di potenziali buyer in attività culturali e emotive: questo è il punto di partenza del piano operativo di Nico Paulangelo. Le attività sono complementate da interventi sui mezzi di comunicazione virtuali dell’azienda, come la facilitazione dell’e-commerce e la presentazione dei prodotti enogastronomici raccontati attraverso la cultura e la dieta mediterranea.

Seguendo la sua passione per la cultura e il territorio, Nico aveva proposto la realizzazione di alcuni eventi emotivi per la presentazione della gamma di vini dell’azienda. In stretta collaborazione con Dolores Spinelli, e grazie alle numerose nuove idee nate dalla sintonia fra i due, le attività realizzate e i risultati ottenuti durante il progetto hanno superato ogni aspettativa. “E’ stata un’estate intensa,” ci confidano in coro Nico e Dolores, “e abbiamo ancora tante attività in calendario. Era proprio quello che volevamo!“.

Il progetto è stato un vero e proprio viaggio itinerante nei meandri del mondo del vino e dell’enogastronomia. All’Expo, l’azienda si è affacciata per la prima volta al mercato cinese, una gran bella sfida che Nico e Dolores affrontano con entusiasmo. “In Cina conoscono per lo più il vino francese e vorremmo far conoscere e apprezzare il buon vino pugliese. Non sarà facile ma questo è una spinta in più ” ci spiega Nico, e Dolores aggiunge: “Nico ha già realizzato un lavoro importante. Sapremo raccogliere questa sfida insieme.” Così come si stanno preparando per presentare prodotti e cultura pugliese in Inghilterra, a seguito di un invito nato dal contatto con buyer inglesi poi fidelizzati con un evento di wine tastingorganizzato direttamente in Puglia.

Ci sarebbe ancora molto da dire, ma per entrare nel dettaglio delle tante iniziative lasciamo la parola a Nico, il quale racconta tutti gli eventi sul sito aziendale e nei social network. L’evidente complicità e complementarietà di Nico e Dolores promette un’interessante evoluzione futura del percorso avviato tramite Giovani Innovatori. Come afferma Dolores, e non c’è modo migliore per concludere, “il progetto è servito a conoscerci a 360°: adesso c’è fiducia e voglia di andare avanti. E’ tutto un work in progress da fare rigorosamente insieme!“.

Non ci resta, quindi, che brindare a questa nuova collaborazione con un bel calice di Primitivo. O Negroamaro, a seconda dei gusti!

Galleria Fotografica

Articolo Pubblicato su giovaniinnovatori.it
Testo: Maxi Torau e Laura Migliaccio
Foto: Laura Migliaccio e Nico Paulangelo