il Primitivo

Alberello-di-primitivo1-520x245E’ necessario precisare anche che la caratteristica principale del vitigno primitivo è quella che sebbene germogli con notevole ritardo rispetto ad altri vitigni riesce a portare, poi, a compimento il proprio ciclo vegetativo in un tempo relativamente breve (la maturazione avviene tra la fine di Agosto e gli inizi di Settembre).

La combinazione di entrambe le caratteristiche spiega la rapida diffusione del primitivo in tutta la zona collinare denominata “Murgia” e non solo, dunque, per la sua maturazione precoce.

Infatti l’umidità da una parte e la temperatura primaverile dall’altra, concorrono ad originare frequenti gelate, che danneggerebbero altri vitigni a germogliamento precoce.

Germogliando con notevole ritardo, il primitivo può così evitare i danni derivanti dal sopraggiungere di tali nefasti eventi atmosferici.